Risparmio Energetico Ultime notizie

L’efficienza degli immobili aumenta, ma non basta. I dati ENEA

Aumentano gli immobili efficienti in Italia ed è l’Ecobonus l’incentivo che spinge la maggior parte dei lavori.

Ma bisogna accelerare per raggiungere importanti obiettivi green

Buone notizie sul fronte della prestazione energetica degli edifici.

Secondo il Rapporto annuale sulla Certificazione Energetica degli Edifici, realizzato dall’ENEA (Agenzia nazionale per l’efficienza energetica) e dal Cti (Comitato Termotecnico Italiano), nel periodo 2016-2019 sono aumentati gli immobili ad elevate prestazioni energetiche: si è passati da circa il 7% al 10% del totale.

Anche i dati sull’efficienza energetica e sulle detrazioni fiscali elaborati dall’ENEA evidenziano una crescita dell’interesse per l’efficienza da parte degli italiani.

Le risorse investite per l’efficientamento energetico degli edifici hanno portato ad un risparmio complessivo di circa 17.700 GWh/anno, di cui poco più di 1.250 GWh/anno nel 2019.

Nel 2019, grazie agli incentivi fiscali, è stato possibile ottenere un risparmio di 250 milioni di euro sulla bolletta energetica nazionale e una riduzione delle emissioni di CO2 di oltre 2,9 milioni di tonnellate.

Solo nel 2019 le famiglie hanno effettuato oltre 395mila interventi di efficienza energetica, prevalentemente per:

  • sostituire i serramenti (1,3 miliardi di spesa);
  • installare caldaie a condensazione e pompe di calore per il riscaldamento invernale (circa 1 miliardo di euro);
  • coibentare solai e pareti (oltre 650 milioni);
  • la riqualificazione globale degli immobili (231 milioni);
  • le schermature solari (133 milioni).

L’ENEA sottolinea che nel 2019 l’Ecobonus è stato il Bonus fiscale più gettonato, ma ha riscosso un bel successo anche il conto termico, destinato principalmente a iniziative per l’efficienza e per le rinnovabili nella PA, che ha registrato un aumento del 68% rispetto al periodo 2013-2018: le richieste inoltrate sono state 114 mila, il 29% in più rispetto al 2018.

Ottimi risultati, che però dovranno essere consolidati nei prossimi anni: il patrimonio immobiliare italiano deve ancora fare molto per vivere una svolta green.

L’ENEA stima che nel 2050 circa l’80% degli edifici di oggi sarà ancora in uso e che il 75% di questo stock è inefficiente dal punto di vista energetico.

Infatti in base all’indagine condotta su oltre 4,5 milioni di attestati di prestazione energetica (APE) del periodo 2016-2019 (di cui l’85% riguardanti immobili residenziali), oltre il 60% del parco immobiliare italiano è nelle classi energetiche meno efficienti (F-G), in quanto costruito principalmente tra il 1945 e il 1972.

Il settore non residenziale, che pesa per il 15% sul totale degli APE, ricade per oltre il 50% degli attestati nelle classi energetiche intermedie (C-D-E) e per più del 10% in quelle più efficienti (A4-B).

Le nuove costruzioni sono, naturalmente, ad elevate prestazioni energetiche (A4-B), ma rappresentano solo il 3,4% degli APE.

La riqualificazione energetica degli edifici presenti nel nostro Paese è una delle priorità per favorire una riduzione dei consumi di energia e delle emissioni di CO2, nonché lo sviluppo e l’integrazione di una produzione di energia basata sulle fonti rinnovabili.

Per raggiungere gli obiettivi del Green Deal, il tasso di rinnovo annuale del patrimonio edilizio dovrà raddoppiare rispetto a quello attuale.

Per accelerare l’efficientamento energetico degli edifici saranno determinanti alcune misure messe in campo dal Governo, prima tra tutte il meccanismo delle detrazioni fiscali che è stato recentemente potenziato con il Superbonus al 110%.

Il Superbonus al 110% ha finalmente tutti i suoi tasselli al posto giusto e ci sono tutti i presupposti per raggiungere nuovi importanti obiettivi di risparmio energetico.

Se vuoi migliorare la tua casa all’insegna di efficienza energetica, sostenibilità ambientale, salute e benessere, approfitta delle opportunità dei prossimi mesi per investire usufruendo dei vantaggi del momento!

Da sempre noi di Alternativa Impianti siamo a fianco di chi sceglie un utilizzo razionale ed efficiente dell’energia.

Ogni nostro intervento è motivato dall’idea che l’unico modello di sviluppo sostenibile si configuri nella generazione di energia da fonti rinnovabili, che rappresenta il giusto mezzo per raggiungere gli obiettivi del risparmio energetico individuale e della salvaguardia dell’ambiente.

Curiamo ogni dettaglio del tuo intervento, dal primo sopralluogo fino alla sua realizzazione a regola d’arte, senza tralasciare gli aspetti burocratici e aiutandoti ad usufruire dei vantaggi fiscali a tuo favore, compreso il Superbonus 110%.

Ci occupiamo noi di tutto!

Che aspetti?

Contattaci subito per saperne di più!

Il mondo dell’energia sta cambiando, RIMANI AGGIORNATO!

Fotovoltaico, sistemi di accumulo, monitoraggio, ottimizzatori, domotica, mobilità elettrica, normative, incentivi e contributi..

Il mondo della produzione e del consumo di energia sta cambiando velocemente, rimani aggiornato con la nostra newsletter.