Caldaie

Caldaia, pompa di calore o sistema ibrido? Guida alla scelta

Ti chiedi se sia più conveniente installare una caldaia a condensazione, una pompa di calore o un sistema ibrido?

Confrontiamo queste soluzioni per aiutarti ad individuare il sistema di riscaldamento più adatto alla tua casa.

Caldaia a condensazione

Tra i sistemi che andremo a confrontare nel nostro articolo, la caldaia a condensazione a metano o a GPL rappresenta la soluzione più ”tradizionale” e,  attualmente, la più diffusa.

Si tratta di un prodotto che sfrutta il calore generato dalla combustione in maniera efficace, recuperando i gas di scarico e utilizzandoli per preriscaldare l’acqua che ritorna dai radiatori, in modo da ricavare altra energia, a sua volta immessa nel circuito di riscaldamento. (Clicca qui se vuoi saperne di più sul funzionamento della caldaia a condensazione)

Le prestazioni della caldaia a condensazione sono molto buone e affidabili e, se la caldaia è combinata con l’azione di un impianto solare termico al fine di produrre solamente acqua calda sanitaria, ne riducono il fabbisogno del 50% circa.

I contro consistono principalmente in: 

  1. una resa inferiore rispetto alla pompa di calore e al sistema ibrido, considerando che in condizioni ottimali consuma il 20-30% di più;
  2. un maggior impatto sull’ambiente; in altre parole, la caldaia a condensazione inquina di più.

Pompa di calore

La pompa di calore alimentata ad elettricità è la soluzione ideale per chi vuole consumare poco. Infatti il suo rendimento è nettamente superiore se paragonato a quello degli altri generatori a combustione.

È la scelta giusta per i sistemi a bassa temperatura, come l’impianto a pavimento che richiede una temperatura di mandata di circa 40°C.

Inoltre permette di azzerare le emissioni inquinanti ed è in grado di essere utilizzata sia per raffrescare che per riscaldare.

Infine, bisogna dire che il rendimento diventa massimo quando la pompa di calore viene collegata ad un impianto fotovoltaico, perché in questo caso l’energia che alimenta il sistema  deriva dalla fonte più rinnovabile, pulita e conveniente che ci sia.

Tuttavia anche la pompa di calore presenta degli svantaggi

Innanzitutto ha un costo di acquisto ed installazione più alto rispetto alla caldaia, quindi prima di optare per questa soluzione è indispensabile considerare il grado di isolamento termico dell’immobile, quanto si potrà effettivamente risparmiare e capire in quanto tempo sarà possibile recuperare l’investimento.  

Infatti se la casa non è ben isolata serviranno alte potenze per sopperire alla dispersione di calore: in questa situazione la pompa di calore non rappresenta la scelta adatta.

Il secondo svantaggio è che il sistema non è adatto a tutti i tipi di clima, perché lavora male con le basse temperature ambientali.

Impianto ibrido

L’impianto ibrido è un sistema unico che combina due generatori che dialogano tra di loro e si alternano.

In pratica abbiamo caldaia a condensazione e pompa di calore insieme, che permettono il riscaldamento e il raffrescamento della casa, oltre alla produzione di acqua calda sanitaria.

Finché il sistema lo ritiene conveniente, fa funzionare la pompa di calore; quando poi avverte il bisogno di maggiore energia, allora attiva la caldaia.

I pro consistono nella versatilità dell’impianto e nel risparmio che permette di ottenere, davvero notevole nel tempo.

D’altro canto ha costi di acquisto e installazione generalmente più alti degli altri due sistemi che abbiamo descritto e, non eliminando del tutto il gas, inquina meno della caldaia… ma più della pompa di calore.

In conclusione…

Avrai notato che ogni sistema ha i suoi pro e contro, perciò non esiste un impianto migliore dell’altro, ma esiste quello più adatto alle tue esigenze.

Riassumendo, per individuare la soluzione giusta bisogna valutare, oltre alle varie caratteristiche generali, anche altri elementi: 

  • la qualità dell’isolamento termico della tua casa;
  • la presenza o meno di un impianto fotovoltaico;
  • il clima della zona in cui abiti (come abbiamo visto la pompa di calore non è il sistema ideale dove le temperature sono troppo basse);
  • il tipo di riscaldamento (con termosifoni o radiante a pavimento);

e, in ultimo, ma non per importanza, le abitudini di consumo e il fabbisogno energetico.

Grazie alla nostra esperienza, ad un servizio “Chiavi in mano” e alla collaborazione di tecnici qualificati, chi si affida ad Alternativa Impianti viene assistito a 360° fino alla realizzazione della soluzione che risponde meglio alle sue necessità.

Inoltre avrai la nostra assistenza per tutta la parte burocratica e per gli adempimenti che ti permetteranno di ottenere le agevolazioni fiscali a te dedicate in base al tipo di intervento che intendi effettuare.

Clicca qui e prenota subito un sopralluogo gratuito e senza impegno di un nostro tecnico a casa tua, oppure vieni a trovarci in via Giosuè Carducci 60 a San Giuliano Terme (PI).

A presto!

Il mondo dell’energia sta cambiando, RIMANI AGGIORNATO!

Fotovoltaico, sistemi di accumulo, monitoraggio, ottimizzatori, domotica, mobilità elettrica, normative, incentivi e contributi..

Il mondo della produzione e del consumo di energia sta cambiando velocemente, rimani aggiornato con la nostra newsletter.