Produrre da soli l’energia che serve per alimentare il proprio impianto di riscaldamento e di produzione di acqua calda sanitaria rappresenta la sintesi di un progetto ideale, dove l’abitazione può diventare a costo energetico zero

Questa condizione si può verificare con l’integrazione nel proprio progetto di Casa Efficiente oltre ad un impianto fotovoltaico, di una pompa di calore. 

La pompa di calore è una macchina che, alimentata elettricamente, consente il riscaldamento e/o il raffrescamento dell’ambiente, oltre alla produzione di acqua calda sanitaria.

Quali problemi risolve

  • Con la pompa di calore non hai più bisogno del gas per riscaldarti e finalmente elimini i costi delle bollette gas
  • Rispetto ad una tradizionale caldaia abbatti anche le spese di manutenzione annua
  • Non usando combustibili fossili azzeri le emissioni di monossido di carbonio e anidride carbonica con ricadute positive sulla qualità dell’aria esterna e quindi sulla tua salute 
  • Non bruciando combustibile azzeri il rischio di incendio e aumenti la sicurezza in casa 
  • Se installi anche degli split idronici con un solo impianto riscaldi e raffreschi casa, eliminando inutili costi di duplicazione degli impianti.

L’errore da NON FARE

Installare pompe di calore per il riscaldamento non è un’attività alla portata del primo idraulico o caldaista. Un intervento di installazione di una pompa di calore non prevede solamente la sostituzione di un generatore di calore con un altro. A livello impiantistico ci sono delle differenze molto importanti.

Un sistema in pompa di calore può avere una marea di configurazioni diverse. Queste configurazioni devono essere progettate in base alla situazione specifica, in base alle temperature in gioco, in base al tipo di impianto di distribuzione (radiatori, termoconvettori, pavimento radiante, sistema ad aria canalizzato a soffitto…), in base alla zona climatica e altri fattori tecnici

La stessa macchina può essere inserita in un sistema impiantistico piuttosto che in un altro, con risultati di efficienza e affidabilità completamente diversi.

Se si sbaglia, il rischio concreto è il peggiore, rimanere al freddo!

Come faccio a non sbagliare?

Per l’installazione di una pompa di calore servono competenze diverse: idraulica, frigorifera ed elettrica ma la cosa più importante è il dimensionamento. Un tecnico specializzato, dopo un sopralluogo, può indicarti la soluzione più vantaggiosa per il tuo caso specifico ma l’esperienza da sola non può bastare, è per questo che all’interno della squadra di Alternativa Impianti è presente un termotecnico che effettuerà un’analisi specifica sulla tua casa! 

Se sei intenzionato a passare ad una Casa Senza Gas e stai valutando una pompa di calore, affidati ad Alternativa Impianti, avrai la possibilità di usufruire di soluzioni innovative e servizi di altissimo valore aggiunto, senza rischiare sorprese.

Funzionamento della Pompa di Calore

Tutti noi in casa, abbiamo una sorta di pompa di calore modificata. Il frigorifero o il congelatore infatti, funzionano come una pompa di calore, ma a ciclo inverso: il frigorifero estrae il calore dall’interno e lo disperde all’esterno, sfruttando quello che in gergo tecnico si chiama “ciclo freddo”. La Pompa di calore, invece, utilizza il “ciclo caldo”, estraendo cioè il calore dall’ambiente esterno in cui è installata per convogliarlo verso uno scambiatore interno, che surriscalda l’acqua che alimenta l’impianto di riscaldamento.

Una Pompa di Calore può sostituire completamente una caldaia tradizionale? Anche su impianti di riscaldamento già esistenti con termosifoni?

Si, una Pompa di Calore per riscaldamento correttamente dimensionata può andare a sostituire perfettamente una caldaia tradizionale, anche con un impianto di riscaldamento a radiatori. Le moderne Pompe di calore sono progettate e ottimizzate per riuscire a produrre acqua fino a 65°, temperatura che ben si adatta ad operare con un impianto di riscaldamento a termosifoni, considerando anche che spesso in passato le superfici radianti dei termosifoni venivano sovradimensionate rispetto alle reali necessità.

Ovviamente, il miglior rendimento di questi impianti di riscaldamento viene garantito in abbinamento a superfici radianti molto ampie, in grado di lavorare a temperature di esercizio più basse e per molte ore durante il giorno, come il pavimento radiante o sistemi a basse temperature. Ma ciò non toglie che una Pompa di Calore possa essere usata con l’impianto già esistente in una casa, portando notevoli risparmi sulle bollette

Se devi rifare l’intero impianto di riscaldamento della casa, compresi i radiatori, ti suggeriamo di optare per sistemi a grandi superfici radianti, come pannelli e pavimento radiante collegate ad una pompa di calore

La Pompa di Calore Riscalda la Casa anche in Pieno Inverno?

Ovviamente SI! La pompa di calore viene configurata e dimensionata in base all’abitazione e alla zona climatica in modo che questa sia sempre efficiente e che riscaldi gli ambienti anche durante gli inverni più rigidi. Non preoccuparti se vivi in zone climatiche con inverni particolarmente rigidi, il calore è garantito anche quando esternamente ci sono temperature sotto lo zero!

Richiedi preventivo

Il mondo dell’energia sta cambiando, RIMANI AGGIORNATO!

Fotovoltaico, sistemi di accumulo, monitoraggio, ottimizzatori, domotica, mobilità elettrica, normative, incentivi e contributi..

Il mondo della produzione e del consumo di energia sta cambiando velocemente, rimani aggiornato con la nostra newsletter.

1
Ciao,
posso aiutarti?
Powered by